Newsroom
 News ed eventi
 Concluso il ciclo di incontri sullo Sdifettamento in collaborazione con ANTIA. 

Concluso il ciclo di incontri sullo Sdifettamento in collaborazione con ANTIA.

Si è concluso l'ultimo degli appuntamenti dedicati allo sdifettamento organizzati dall'Istituto Secoli in collaborazione con ANTIA, l'associazione nazionale tecnici professionisti sistema moda.

Complici il tema molto "sentito" dai partecipanti...

Lo Sdifettamento del capo e del modello è una fase molto delicata e importante nel ciclo della progettazione/produzione di abbigliamento. Quando eseguita con efficacia rappresenta una garanzia di qualità insostituibile per il prodotto, contribuendo in maniera determinante alla possibile fidelizzazione del cliente finale.

...e l'impostazione didattica innovativa e coinvolgente adottata dall'Istituto Secoli...Come tutte le attività di progettazione e produzione all’interno delle aziende di abbigliamento (ma non solo) lo “sdifettamento” è svolto da un gruppo di lavoro al cui interno devono confrontarsi esperienze e competenze diverse ma unite in un unico obiettivo. Infatti il modificarsi delle variabili e cioè della vestibilità, dei materiali, dei tessuti, degli accessori, dei filati ecc fa sì che non esistano procedure o manuali definiti, ma unicamente l’esperienza e la sperimentazione con il confronto all’interno del gruppo permette la soluzione più appropriata. Solamente, quindi, lo sviluppo "culturale" del gruppo stesso si dimostra efficace attraverso il trasferimento e la diffusione delle conoscenze....in queste giornate di lavoro i partecipanti sono diventati protagonisti attivi della formazione e la loro crescita professionale è stata determinata dal confronto e dalla comprensione di alcune tecniche di composizione dei gruppi.L'esperienza è stata ottima e formativa per tutti... presto ci saranno nuovi appuntamenti!Qui di seguito le impressioni di Simona Borghesan, docente dell'Istituto Secoli e partecipante ai seminari sullo sdifettamento:Il 12 maggio 2012 si è tenuto il primo dei tanti seminari sullo sdifettamento, organizzati dall'Istituto Secoli in collaborazione con Antia, associazione nazionale tecnici professionisti sistema moda.

La giornate si svolgono con un’introduzione sulla presentazione della logica a “celle” nella definizione del gruppo di lavoro, tenuta dal Prof. Danilo Migliorini Direttore Organizzazione dell’Istituto Secoli e responsabile progetto “Cell Design”.

Successivamente segue una breve presentazione sui difetti che il docente Gaetano Currò espone prima di passare al lavoro effettivo della giornata.

I presenti vengono divisi in due gruppi di lavoro, formati da modellisti provenienti da diverse aziende, alcuni allievi e docenti dell’Istituto Secoli, in modo da formare un team di lavoro ricco di esperienze differenti.

Lo scopo della giornata è quello di osservare e discutere, prendendo in esame tre tipologie di capi differenti come base e come tipologia di confezione, sulle problematiche che i capi possono presentare per tipologia di costruzione di base e o per tipologia di conformazione fisica che può variare e quindi influire sul capo e sulla sua resa finale.

Anche la confezione e lo stiro, intermedio e finale, può essere fondamentale per la buona riuscita del capo, passaggi da non escludere quando si pensa alla realizzazione di un buon prodotto.

Interessante è osservare come i due gruppi, pur partendo da un ordine diverso e da diverse osservazioni, lavorino analizzando le stesse problematiche:

Analisi della costruzione di base, misurazione del capo in piano e prova del capo sulle modelle per vedere le differenze a seconda delle conformazioni.

Da queste osservazioni nascono molte discussioni che prendono in esame gli stessi "punti critici”, che caratterizzano la realizzazione del pantalone.

Si discute sulle differenze di costruzione, confrontando le parti più importanti, si analizza il tipo di tessuto, di cucitura e di stiro dei capi, la linea e la vestibilità decidendo così insieme il tipo di correzione e quindi sdifettamento da eseguire.

Infine i due gruppi denotano le stesse problematiche che accomunano le tre basi provate sulle modelle arrivando quindi alle stesse conclusioni e agli stessi risultati.

30.01.2013
Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy. Clicca qui per modificarla o Clicca qui per chiuderla.